mappa concettuale di un testo

una mappa concettuale di un testo

da http://www.repubblica.it/esteri/2014/12/02/news/netanyahu_licenzia_ministri_di_centro_israele_va_al_voto_-101966472/?ref=HREC1-16

Il premier Benyamin Netanyahu ha “licenziato” questo pomeriggio il ministro della giustizia Tzipi Livni e quello delle finanze Yair Lapid, entrambi esponenti di centro e che oggi hanno attaccato il governo. Netanyahu ha annunciato che si andrà subito ad elezioni anticipate. Probabilmente tra marzo e aprile.


Le motivazioni di Netanyahu. Il premier ha detto che ora si andrà “il più presto possibile” allo scioglimento della legislatura e subito dopo verrà stabilita la data delle prossime elezioni anticipate in modo da “avere un chiaro mandato dal popolo di Israele”. Netanyahu ha motivato la decisione di “licenziare” di due ministri centristi  con le critiche “costanti” rivolte a lui e al suo esecutivo. “Nelle recenti settimane, incluse le ultime 24 ore – ha detto Netanyahu, citato dai media – i ministri Lapid e Livni hanno aspramente attaccato il governo che guido. Non tollero più alcuna opposizione all’interno del governo nè ministri che da dentro il governo attaccano le politiche del governo stesso e i suoi leader”.

post 594 wikimaps: scrittura grafica

 post 703 

una mappa concettuale sbagliata: Ashley Cole

una mappa concettuale sbagliata (vedi post 570), il terzino romanista Cole che nella foto di gruppo si stacca un pò troppo, provocando una (presunta) scissione subito rimarcata dai compagni, Totti in primis

La curiosa posizione del terzino romanista durante una foto di gruppo dei giallorossi ha scatenato l’ironia del web. Cole occupa infatti un’insolita posizione ai margini della rosa, nella parte sinistra della foto, creando un “effetto ottico” piuttosto bizzarro. La Rete non si è risparmiata in fotomontaggi curiosi e talvolta un po’ scorretti: un fiume di ironia a cui ha contribuito anche Francesco Totti, che ha assunto recentemente la stessa posizione di Cole, leggermente distaccato dal resto della rosa, durante una foto di gruppo sulla scalinata del Museum of Art di Philadelphia.

http://www.repubblica.it/sport/2014/07/31/foto/ashley_cole_fuori_dal_gruppo_la_parodia_sul_web-92846421/1/?ref=HRESS-5#1

la mappa concettuale sbagliata di Cole, a rischio scissione interna
la mappa concettuale corretta
due squadre di calcio
non sempre si hanno spogliatoi uniti
oltre al valore dei giocatori bisogna considerare altri fattori, come l’unità dello spogliatoio
in quest’ultimo caso è molto probabile la vittoria della squadra di destra, dato che quella di sinistra impiegherà molte energie nella lotta interna
 post 681 

mappe concettuali: animali e sperimentazioni

mappe concettuali: due topic possono appartenere o meno allo stesso insieme, ed il comportamento di un topic nei confronti dell’altro cambia radicalmente a seconda dell’una o dell’altra situazione.

People for the ethical treatment of animals e British army

British army

Legale o meno, nella base Nato danese decine di suini sono già state utilizzate per queste esercitazioni. Animali che, come rivelato da un reportage del Mail on Sunday, avevano cerchi sul loro ventre per indicare ai cecchini (tre per ogni singola esercitazione) il punto esatto su cui sparare, in modo da ferirli e danneggiarne gli organi, senza però ucciderli. E dare modo ai medici, appunto, di operare come farebbero su un campo di battaglia.

People for the ethical treatment of animals

Eppure, sono in molti a non essere d’accordo. Primo su tutti il People for the ethical treatment of animals (Peta), per cui questi esercizi sono una vera e propria barbarie. “La stragrande maggioranza degli alleati Nato del Regno Unito non spara, pugnala o smembra animali per le sue esercitazioni militari”, accusa Mimi Bekhechi, direttrice di Peta Uk: “Questi esperimenti sarebbero illegali, se condotti nel Regno Unito”.

articolo originale

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/10/lesercito-britannico-si-addestra-in-danimarca-sparando-ai-maiali-vivi/466183/

Sparare ai maiali per addestrare i medici militari? Per il ministero della Difesa britannico è “una pratica necessaria”. Solo così, infatti, può capire come curare efficacemente le ferite di guerra dei suoi soldati. Con un controverso corso di formazione medica, già noto in passato come “Operation Danish Bacon”, dei suini vivi vengono feriti ad alcuni organi da tiratori scelti per replicare ciò che può accadere sul campo di battaglia. Poi il personale medico li opera sul posto. Le esercitazioni non si svolgono nel Regno Unito, ma nelle strutture Nato di Jaegerspris, in Danimarca. Il motivo? Secondo i gruppi animalisti d’Oltremanica, sul territorio britannico sarebbero illegali.
Il ministry of Defense (Mod) non ha dubbi: esercitarsi sparando ai maiali è il miglior modo per esporre i suoi team chirurgici “alle sfide specifiche poste dalle lesioni del moderno conflitto armato”. “Questo tipo di formazione offre una preziosa esperienza – afferma un portavoce del dicastero londinese – contribuendo a salvare molte vite”. Non solo: il fatto di partecipare alle esercitazioni danesi, invece che replicarle sul suolo britannico, permette di “minimizzare il numero di animali utilizzati”.
Eppure, sono in molti a non essere d’accordo. Primo su tutti il People for the ethical treatment of animals (Peta), per cui questi esercizi sono una vera e pro…

 post 570