la scelta

cervello in azione mentre pondera una scelta. Non ci sono decisioni “per sempre” ma tutto puo’ mutare in funzione del tempo

                                                                                                                       post 63 

tempo

vedi anche gradini e tempo on-off
tempo


Non sempre lo scorrere del tempo è scontato, certe volte ci riscopriamo a pensare all’esistenza di un qualcosa senza, come certe persone anziane che immaginiamo tali tutta la vita. Poi ogni tanto qualcuno di loro ci dice “ah sono stato giovane anch’io”, costringendoci a lavorare per rendere piu’ scuri i loro capelli, piu’ liscia la loro pelle. Nella galleria sotto un lavoro del fotografo Bobby Adams (http://www.bobbyneeladams.com/age.html) che ci risparmia la fatica.
Stabilendo una gerarchia, un pensiero che tenga conto dello scorrere del tempo sara’ situato su un gradino piu’ alto rispetto ad una concezione statica. Tutta la nostra concezione dell’universo e degli oggetti che ci circondano ha queste due concezioni, per cui ogni volta ci ritroviamo a pensare ad un qualcosa di fermo per poi arrivare alla conclusione che no, si muove. I piu’ smaliziati passano direttamente alla fase in movimento saltando il passaggio statico. Nel concepire le mappe mentali, per esempio, Tony Buzan, che passa per il capostipite di questi schemi gerarchici-associativi, non poteva pensare direttamente ad un qualcosa che si muove saltando il primo passaggio?


post 15

la scelta

nella prima immagine una mappa tradizionale

 

che cerca di descrivere un processo mentale. Sotto la stessa mappa con l’aggiunta del movimento, riducendo il nostro pensiero ad una successione continua di si o no

post 5

opzioni



Nelle animazioni un esempio di decisioni basate su precedenti esperienze, riferito ad un problema riscontrato sul mio portatile, il blocco del mouse scegliendo l’opzione ibernate.Nella prima animazione il primo cartello indica le opzioni disponibili ad ogni messa in pausa del computer, stand-by ed ibernate. Nella seconda animazione compaiono altri due cartelli che indicano una variazione rispetto all’uso normale delle opzioni ibernate e stand-by, variazione presente sul mio portatile per qualche problema in windows: mettendo il computer in ibernazione al riavvio il computer presenta il mouse fermo, quando invece usando lo stand-by il mouse al riavvio non ha problemi, per cui ogni volta che mi si ripresenta la scelta ricordo il secondo cartello del tragitto ibernate e scelgo l’opzione stand-by.

Image and video hosting by TinyPic

sotto una animazione con le opzioni ibernate e standby

Image and video hosting by TinyPic

 post 4