Wikimaps: i numeri

Al gennaio del 2013, Wikipedia conteneva in totale più di 24 milioni di voci e 92 milioni di pagine (modificate 1 miliardo e 500 milioni di volte); inoltre contava 38 milioni di utenti registrati.

quante mappe mentali fanno? Bisogna tener conto che sono due concetti simili ma non uguali

 post 611 

Susan Hewitt: io posso lavorare a gratis, ma un programmatore no

 

un appello da wikipedia. Susan Hewitt dice che e’ necessario per coordinare cosi’ tanti volontari uno staff tecnico, un team legale, professionisti vari.

Ma se lei puo’ donare le sue ore senza ricevere compenso, perche’ un avvocato o un programmatore non possono? Perche’ e’ necessario pagarli?

sotto da chiavi di ricerca in google (dic 2011) ecco le complicazioni di queste “necessita’”: si ha il processo inverso, professionisti che creano onlus premeditando un guadagno

Dall’autrice di Wikipedia Susan Hewitt
Ti sei mai chiesto come Wikipedia può includere così tanti argomenti? Fin da quando ero una ragazza, sono un’appassionata di conchiglie e chiocciole. Portavo a casa creature di ogni genere. Mia madre non era per nulla eccitata da ciò. Ho contribuito a centinaia di articoli sui gasteropodi. Ora, moltiplicate tale cifra per 100.000 redattori. Risultano 15 milioni di articoli.
Affinchè tutto ciò continui a funzionare, noi volontari abbiamo bisogno di un’infrastruttura stabile su cui lavorare: assistenti, staff tecnico, un team legale per proteggere la nostra indipendenza e altro ancora.
Wikipedia è il quinto sito più visitato al mondo, ma la sua infrastruttura è gestita con una piccola organizzazione senza scopo di lucro — le cui spese sono pagate esclusivamente grazie alle donazioni di individui che offrono 5 €, 10 €, 20 €. Fai un piccolo sforzo.
Wikipedia funziona grazie a una luce recondita dentro tutti noi, derivata dal desiderio di collaborare a istruire per condividere conoscenze. Ed è ciò a rendere Wikipedia così magico.
sotto da “Le nuove regole ONLUS”
Art. 2 Niente stipendio
senza lucro vuol dire senza guadagno, le onlus di domani non avranno stipendiati
Se proprio un ente che lavora con i disagiati ha bisogno di personale a busta paga, dovra’ rinunciare allo status di onlus e pagare le tasse come le altra attivita’ a scopo di lucro
post 159
                post 352 

l’inganno delle onlus: wikipedia

l’inganno delle onlus: sotto wikipedia, una delle tante truffe mascherate da beneficenza, per potere giustificare la incessante richiesta di denaro

immagine sotto la struttura tipo delle onlus: al  primo livello solo volontari e gente che non percepisce compenso (homepage, pagina richiesta donazioni). Al secondo livello i bilanci, e si cominciano a trovare gli stipendiati mischiati ai volontari. Infine all’ultimo livello, l’intestazione dei beni delle onlus (auto, immobili), dei conti bancari di donazioni e finanziamenti: qui si trovano professionisti, imprenditori, eccetera
 
Diciamo che tanti erano a dir poco scettici all’idea che dei volontari sparsi in tutto il mondo potessero unirsi per creare insieme un notevole compendio della conoscenza umana con il solo intento di condividerlo.
 
Sopra  la prefazione della annuale richiesta fondi: wikipedia viene presentata come un insieme di volontari. Sotto la pagina donazioni, e gia’ si percepisce la truffa: i soldi arrivano direttamente al sig. Jimmy Wales e non ai volontari

 

 

Basta poi una breve navigazione nel sito per cominciare a scoprire le magagne:

(dal bilancio):

3.7.5. Conto postale e POS virtuale
– € 60
3.7.6. Commercialista
– € 600
3.7.7. Spese nuova sede Roma
– € 1.000

ecco comparire magicamente il commercialista, 600 euro (di solito un amico o un parente, il principio base delle truffe onlus), che invece non c’e’ nella pagina iniziale delle donazioni, dove wikipedia e’ presentata come unione di (soli) volontari;

(dalla relazione wikifondazione):

Rapporti con Wikipedia e la Wikimedia Foundation

Wikimedia Italia collabora con la Wikimedia Foundation, Inc., fondazione costituita secondo le leggi dello stato della Florida (USA). Tale fondazione non a scopo di lucro di diritto statunitense è stata costituita per la gestione tecnica dell’infrastruttura su cui si regge Wikipedia, l’enciclopedia online, multilingue, a contenuto libero, redatta in modo collaborativo da volontari. Wikimedia Foundation gestisce i server che ospitano le versioni di Wikipedia nelle varie lingue e i progetti fratelli come Wikizionario, Wikiquote, Wikibooks, Wikisource, Wikinotizie, Wikimedia Commons e Wikispecies; ha inoltre la responsabilità legale per i contenuti di tali progetti, limitatamente al fatto che ne possiede i server.[2]

Niente pubblicità. Nessun guadagno. Nessun obiettivo finale recondito.
gia’ gestire i server del quinto sito piu’ visitato al mondo e’ fonte di un buon reddito ( e magari ne e’ anche proprietario), a dispetto delle dichiarazioni sopra (pagina richiesta donazioni)

Il sig. Jimmy Wales non e’ un volontario, ma un (dalla stessa wikipedia):

Jimmy Donal Wales, detto Jimbo[2][3] (Huntsville, 8 agosto 1966 (EN) Intervista a Jimmy Wales sulla propria data di nascita[1]), è un imprenditore statunitense, noto per essere uno dei fondatori del progetto Wikipedia[4].
Dopo il bachelor’s degree (laurea) all’università di Auburn si iscrive al dottorato di finanza dell’Università dell’Alabama, che abbandona dopo aver conseguito un master’s degree (laurea magistrale). Si reiscrive all’Indiana University, sempre per un dottorato in finanza, ma abbandona prima di scrivere la tesi.[2] Wales prosegue diventando un agente di borsa a Chicago, dove nel giro di pochi anni si è guadagnato la sicurezza economica e una discreta ricchezza.

 

soldi per favore: ho bisogno!
soldi per wikipedia, ma, come in tutte le onlus, wales non ha nessun obbligo di fare quello che dice (sotto un esempio)
So Jimbeau cancelled an upcoming trip to Italy, Serbia, and Croatia, and got to work finding receipts. I helped process them. Subway ticket in Moscow: $0.50. Massage parlor in Moscow: priceless. Some were accepted; others were not, like the $650 spent on two bottles of wine during a dinner for four at Bern’s—I remember that one because he submitted it twice, once with the tip scratched out. I wonder if the students who gave up their lunch money to donate to Wikipedia would have approved of that expense. In the end he reached a deal with Brad—details unknown—and paid the Foundation about $7000 in two checks. I don’t know what happened with the rest, but the checks can be found in the list of donors.[…]
 post 179