Gianni Cavinato e Paolo Attivissimo, il truffatore e l'elemosinante

L’obiettivo di ogni blog e’ il guadagno, specialmente sotto forma di ritorno economico
A gradiniemappe non si butta via niente, neanche le forme piu’ in basso nella scala valori  per ottenere questo scopo, quali possono essere le truffe e le elemosine come gli esempi sotto, Gianni Cavinato e Paolo Attivissimo. Per cui ho deciso anch’io di aprire una onlus  ( post 211  212 )
(facendo tutto quello che fanno queste associazioni finto solidali: per esempio facendomi garante dei diritti dei bambini di mezzo mondo e poi intascando le donazioni, con l’accortezza di inviare comunque una parte ai bambini in maniera che tutto sembri regolare) e di chiedere l’elemosina (in basso nel riquadro di destra)

Gianni Cavinato e’ il presidente dell’ACU, truffatore (sotto in una intervista preferisce indossare un mezzo passamontagna per non farsi riconoscere, non sapendo che il suo nome compariva a video)  perche’ a dispetto dello statuto della sua associazione, che recita “Organizzazione senza scopo di lucro” ha un unico interesse nell’impegno personale all’ACU: il profitto ed il guadagno personale ( post 163 ).

 IL TRUFFATORE- GIANNI CAVINATO 

STATUTO
ACU – ASSOCIAZIONE CONSUMATORI UTENTI
ART. 1 DENOMINAZIONE
Il presente Statuto disciplina l’attività dell’ ACU – ASSOCIAZIONE CONSUMATORI UTENTI –
Organizzazione senza scopo di lucro (in acronimo ACU non profit), costituita in data 27 febbraio
1984 con la denominazione Associazione Italiana Agricoltura Alimentazione Salute Difesa
Consumatori AGRISALUS, con rogito per notar Fernando de Paola da Roma e con le modificazioni
introdotte dalle successive Assemblee.
http://www.associazioneacu.org/

Paolo Attivissimo invece e’ un blogger, che ha deciso, credendo che un tornaconto per la sua attivita’ sia cosa giusta, di inserire un banner con richiesta donazioni come nel testo sotto, chiedendo l’elemosina appunto

 L’ELEMOSINANTE- PAOLO ATTIVISSIMO 

Donazioni

Perché sostenere il mio lavoro?Perché è Veramente Cosa Giusta e Saggia e io sono goloso di pizza e focaccia, ecco perché.
Tutto quello che trovate su Il disinformatico e su Attivissimo.net è offerto gratuitamente a tutti, con alcune semplici limitazioni.
Magari non sembra, ma mantenere il mio sito Attivissimo.net costa tempo e fatica. A parte le donazioni dei lettori, non sono pagato da nessuno per gestirlo e aggiornarlo (anche se non mi dispiacerebbe esserlo, a patto di non dover prostituire le mie idee allo sponsor). Noterete inoltre che il sito non ha banner pubblicitari, cosa rara di questi tempi.
Queste donazioni mi consentono di sostenere la mia attività in Rete: le indagini antibufala, i libri scaricabili gratuitamente (“L’Acchiappavirus”“Internet per tutti”“Da Windows a Linux”“Zerobubbole Pocket”“Luna? Sì, ci siamo andati!”), gli articoli di informatica e gli avvisi antivirus e antitruffa. Senza dimenticare il Progetto Moonscape.
Non ho ambizioni di guadagnarmi da vivere con questo blog e col sito, anche se mi piacerebbe poterlo fare. Li gestisco per passione, non per denaro. Mi accontenterei di ripagarmi almeno le spese vive: l’affitto del nome di dominio, il consumo di banda, gli abbonamenti ai servizi di supporto e la manutenzione del server, per esempio, l’acquisto di software e hardware per i test, e le trasferte per le indagini e le interviste. Se poi ne ricavo abbastanza da comperare un po’ di birra e focaccia per lubrificare le meningi, tanto meglio. Grazie a pubblicità e donazioni posso permettermi anche di fare un po’ di “volontariato informatico”, tenendo conferenze e incontri per i quali non chiedo alcun compenso se sono a ingresso libero.Di conseguenza non mi offendo affatto se quello che leggete vi spinge a gesti irrefrenabili di commossa gratitudine. Ci sono tre modi per soddisfare questa sana pulsione:
online, con PayPal o con la carta di creditoonline, tramite la mia Wish List su Amazon
alla vecchia maniera (soldi in una busta)
Grazie!
La donazione non vi dà diritti o privilegi particolari (cerco di rispondere a tutti a prescindere dal fatto che siano o non siano donatori), ma avrete la mia calorosa gratitudine insieme alla rincuorante consapevolezza di aver fatto una buona azione, di aver contribuito a tenere viva l’informazione indipendente e di aver aiutato a rovinare la mia filiforme linea a colpi di focaccia.

Qualunque cosa facciate, grazie anticipate!

Ciao da Paolo
http://attivissimo.blogspot.com/p/donazioni.html
                                                                                                                        post 210 
Posted in ACU, Uncategorized.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *