la truffa ONLUS e San Tommaso

per chi, come San Tommaso, se non vede non crede, può rendersi conto personalmente della truffa ONLUS con una semplice chiacchierata con uno dei volontari per la raccolta fondi che si incontrano ogni tanto per strada. Basta far intendere di volere fare una donazione e poi chiedere se loro siano pagati o meno per il loro lavoro. Vi risponderanno che sono tutti volontari e che nessuno prende soldi (quando in realtà sono tutti retribuiti, a cominciare da loro falsi volontari che in realtà prendono circa 50 euro per 4 ore di lavoro). Poi dite che sapete per certo che i volontari in realtà sono tutti pagati così come i dipendenti delle ONLUS, ed a quel punto, chi subito chi dopo un pò di insistenza, vi ammetterà di essere, si, pagato

Ma siete pagati per il vostro lavoro? Siamo volontari, non guadagniamo niente. 
27 giugno 2014, ad un banco raccolta fondi di una nota ONLUS che si occupa di diritti dei bambinii

– posso fare una donazione?
– si deve firmare un modulo per cui è sicuro che i soldi arrivano a destinazione, invece prima si davano al volontario e poteva andare al bar
– ma cosi’ non li prendono i volontari ma se li prendono i suoi capi
– no guardi che è una ONLUS siamo tutti volontari i soldi vanno tutti ai bambini nessuno prende soldi
– ma non ci credo non è possibile
– si è vero siamo tutti volontari e nessuno prende nulla
– mi fa un foglio con queste affermazioni e me lo firma
– ma no, noi siamo di un’agenzia esterna e nella ONLUS ci sono degli stipendiati
– e quanto guadagnano
– questo non lo so
 post 672 
Posted in onlus, Uncategorized.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *