ONLUS, abbinamento corretto

Le ONLUS sono associazioni senza scopo di lucro, termine (volutamente) ambiguo, riferito all’ente, tralasciando di definire se questa regola debba valere per tutto quello che gira intorno oppure se ci debbano essere delle eccezioni, come per esempio lo stipendio. E’ passata, ai tempi della stesura della legge sulle ONLUS, la linea di non andare ad interessarsi se questa retribuzione fosse attinente con gli scopi dell’ente.
Volendo specificare se anche i componenti di queste ONLUS debbano essere con lucro o senza lucro, qual’è l’abbinamento migliore o più coerente, così, ad occhio, tra

Associazione senza scopo di lucro
Associazione senza stipendiati

oppure

Associazione senza scopo di lucro
Associazione con stipendiati

due concezioni di ONLUS. Quale vi sembra più coerente?

Un paragone con i colori, che hanno tutta una serie di regole da seguire per abbinare tra loro le varie tonalità

Prima di truccarci la prima cosa che dobbiamo pensare è quella di scegliere i colori giusti per evitare pasticci.

La regola principale è quella di non mischiare i colori caldi con i colori freddi.

Sono caldi i colori che tendono all’arancio e al rosso
Sono freddi i colori che tendono al viola e al blu
Sono neutri i colori che tendono al nero, al bianco e al grigio

http://ilpiacerediesseredonna.blogspot.it/2012/04/la-scelta-dei-colori.html
traslitterando le regole dei colori caldo e freddo al mondo delle ONLUS, avremo:
per non combinare pasticci mai mischiare tra loro una voce fredda, come lo stipendio, con una voce calda, come le donazioni
abbinamenti da evitare in gastronomia:
Combinazioni alimentari corrette dieta dissociata

QUALI SONO I CORRETTI ABBINAMENTI ALIMENTARI?

Sebbene i sostenitori della dieta dissociata considerino il monopiatto la soluzione vincente per favorire i processi digestivi, esistono degli alimenti tra loro compatibili che possono essere tranquillamente abbinati.

Di seguito sono elencate alcune regole fondamentali per favorire i processi digestivi:

evitare di associare tipi diversi di proteine (latte e carne, uova e formaggio, pesce e legumi)
evitare di abbinare i carboidrati con la carne
evitare di abbinare tipi diversi di carboidrati (semplici e complessi come zucchero e pasta o uva e pane, banana e pane)

vi è poi l’indicazione “flessibile” di non associare tra loro diverse fonti di carboidrati complessi, non tanto per i problemi digestivi che ne derivano, ma per evitare di assumere un eccessivo apporto calorico.

http://www.my-personaltrainer.it/corrette-combinazioni-alimentari.htm

 post 659 
Posted in onlus, Uncategorized.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *