ONLUS: si puo’ essere beneficiario e donatore allo stesso tempo?

 

Si puo’ essere beneficiario e donatore allo stesso tempo? Riccardo fiede, un  fundraiser che vive dei soldi delle donazioni. Puo’ donare?
http://www.fundraisingkmzero.it/auguri-nonno-quando-i-fundraiser-non-badavano-al-nome/
PPS: non so te, ma le mimose per quanto carine mi hanno scassato! Quest’anno ho deciso di celebrare la festa della donna dedicando a Silvia, Dina e mamma una donazione di 30€ ai progetti che l’Associazione “Sulle Orme dei Servi” Onlus (te ne avevo già parlato in questo post e durante “3×1 – Sostieni 3, doni 1″) conduce in Uganda per favorire l’emancipazione delle donne di questo paese misconosciuto. Perché i fiori fan piacere, ma coltivare la dignità è un’altra cosa!

 

Un po’ come un poliziotto che ruba in un supermercato. Puo’ farlo, ma se viene denunciato per furto non puo’ piu’ fare quel lavoro. Non si puo’ essere allo stesso tempo ladro e poliziotto, bisogna scegliere. Allo stesso modo non si puo’ essere allo stesso tempo donatore e beneficiario
corto circuito
—————————————————————————
Riccardo Friede, nato a Dolo (VE) il 19 novembre 1984 (data molto musicale!)
Lavoro come fundraiser nella Fondazione Cav. Guido Gini e sono coordinatore del Gruppo Triveneto di Assif – Associazione Italiana Fundraiser. Prima sono stato tirocinante di Fondazione ABO. Prima ancora ho lavorato per Daccapo Associazione Trauma Cranico. Prima ancora ho fatto uno stage a Sinfonia Agenzia di Comunicazione Sociale. Ogni volta ho imparato qualcosa, nel bene e nel male.
Nel 2010 ho frequentato il Master in Fundarising di Forlì e sono stato tirocinante di Luciano Zanin.
Da dieci anni sono volontario innamorato dell’associazione “Il Portico” e poi di Catarsi. Nella memoria 6 anni pieni in Assiscout. Da poco faccio parte del consiglio generale della Fondazione Riviera-Miranese.
Lavoro, formazione, tempo libero per me si mischiano alla grande, per cui ho la fortuna di divertirmi un sacco.

 

 post 446 

 

Posted in onlus, Uncategorized.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *