il tiro alla holly e benji

da un quotidiano online, i commenti si sviluppano solo sulla parte destra, come un albero a metà

Giappone, dal cartoon alla realtà: il tiro alla Holly e Benji

Takahiro Ogihara e Hotaru Yamaguchi, calciatori della squadra giapponese Cerezo Osaka, sono riusciti a trasformare in realtà una delle sequenze più famose del cartone animato ”Holly e Benji”: il tiro combinato di Oliver Hutton e Tom Becker. I due giocatori ricevono un passaggio lungo e deviano il pallone in rete calciandolo insieme nello stesso istante, imitando il manga giapponese. Il video ha già superato un milione di visualizzazioni su YouTube

http://video.repubblica.it/sport/giappone-dal-cartoon-alla-realta-il-tiro-alla-holly-e-benji/167497/165984
i commentatori si dividono in due gruppi, uno che pensa che sia un fake e l’altro che sia vero


commenti a due colonne, una per chi pensa che il video sia un fake e una per chi pensa che non lo sia

 post 663 

segnalazione Emergency: la risposta dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria

la risposta dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria alla segnalazione di pubblicità ingannevole di Emergency (post 661). Farò ricorso, perché non si possono chiedere donazioni presentandosi come volontari e tacendo su stipendiati, manager, consulenze eccetera

email 1:

 
Segnalazione messaggi pubblicitari Emergency
rilevati sulla pagina facebook ‘Gino Strada’ e nel sito internet emergency.it
La ringraziamo per la segnalazione. Il caso sarà esaminato dal Comitato di Controllo, al quale il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale affida il compito di intervenire a tutela degli interessi dei cittadini-consumatori.
La terremo informata sull’esito.
Con i migliori saluti.
I.A.P.
La Segreteria

 

___________________________________

SEGRETERIA COMITATO DI CONTROLLO
Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria
via Larga 15 – 20122  Milano (Italy)
tel 02/58304941 – fax 02/58303717
www.iap.it    @IAP_it
Nota di riservatezza: il presente messaggio, corredato dei relativi allegati, contiene informazioni da considerarsi strettamente riservate ed è destinato esclusivamente al destinatario sopra indicato, il quale è l’unico autorizzato ad usarlo, copiarlo e, sotto la propria responsabilità, diffonderlo. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario non è legale ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendo l’originale. Grazie.
——————————————————————————————
 

email 2:

Segnalazione messaggi pubblicitari Emergency
rilevati sulla pagina facebook ‘Gino Strada’ e nel sito internet emergency.it
Gentile Signor Barnaba,
facciamo seguito alla precedente comunicazione per informarLa che il Comitato di Controllo ha esaminato il messaggio in questione, ma non ha ravvisato profili di contrasto con le norme del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.
L’organo di controllo ha ritenuto infatti che il tono della comunicazione rispetti i limiti posti dall’art. 46 – Appelli al pubblico – del Codice, senza trasmettere contenuti fuorvianti per i consumatori.
Il caso pertanto è stato archiviato.
Ringraziamo per l’attiva partecipazione e La salutiamo cordialmente.
I.A.P.
La Segreteria

 

___________________________________

SEGRETERIA COMITATO DI CONTROLLO
Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria
via Larga 15 – 20122  Milano (Italy)
tel 02/58304941 – fax 02/58303717
www.iap.it    @IAP_it
Nota di riservatezza: il presente messaggio, corredato dei relativi allegati, contiene informazioni da considerarsi strettamente riservate ed è destinato esclusivamente al destinatario sopra indicato, il quale è l’unico autorizzato ad usarlo, copiarlo e, sotto la propria responsabilità, diffonderlo. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario non è legale ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendo l’originale. Grazie.
 

per quanto riguarda invece l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (http://www.agcm.it/) il loro regolamento non prevede comunicazioni se non in caso di avvio istruttoria:

“Si informa che, in applicazione del nuovo Regolamento di procedura, dopo l’inoltro di una segnalazione all’Autorità, non seguirà ulteriore comunicazione da parte degli Uffici, se non nella circostanza di un eventuale avvio di istruttoria.In caso di mancato avvio dell’istruttoria nel termine di 180 giorni dal ricevimento della segnalazione, quest’ultima si intende definita con un’archiviazione o un non luogo a provvedere.”
http://www.agcm.it/component/content/article/6448.html

 
 
 post 662

Emergency, pubblicità ingannevole. Segnalazione al garante

Emergency, inviata in settimana segnalazione all’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust) ed all’Istituto della autodisciplina pubblicitaria

 

Emergency pubblicità ingannevole

Buongiorno, volevo segnalare la pubblicità ingannevole di Emergency che non cita, nelle sue pagine di
presentazione e richiesta donazioni, la presenza nell’organizzazione di personale retribuito facendo in
questa maniera credere al lettore di essere una associazione di volontariato che nulla guadagna dai
soldi che riceve quando invece questo non corrisponde al vero

alla pagina https://www.facebook.com/pages/Gino-Strada/37616066366?fref=ts

si chiede il 5 per mille facendo credere di essere un’associazione formata da (solo) volontari,
omettendo la voce rilevante del personale retribuito. Poi si usa anche la parola gratis, riferita al non
pagamento da parte dell’utenza, usata però in una maniera che il lettore viene portato a pensare che
significhi che (associando alla parola volontariato) loro lavorano gratis, senza percepire nessun
compenso. In realtà il servizio non è gratis, ma pagato da donazioni e finanziamenti

alla pagina http://www.emergency.it/chi-siamo.html, collegata direttamente alla pagina donazioni,

Emergency viene presentata come associazione umanitaria composta da migliaia di volontari e
sostenitori, omettendo di segnalare la presenza di personale retribuito

dal Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale, art. 2 “anche per mezzo di omissioni”:
..Titolo I
Regole di comportamento
Art. 1 – Lealtà della comunicazione commerciale
La comunicazione commerciale deve essere onesta, veritiera e corretta. Essa deve evitare tutto ciò
che possa screditarla.
Art. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole
La comunicazione commerciale deve evitare ogni dichiarazione o rappresentazione che sia tale da
indurre in errore i consumatori, anche per mezzo di omissioni, ambiguità o esagerazioni non
palesemente iperboliche, specie per quanto riguarda le caratteristiche e gli effetti del prodotto, il
prezzo, la gratuità, le condizioni di vendita, la diffusione, l’identità delle persone rappresentate, i
premi o riconoscimenti.
Nel valutare l’ingannevolezza della comunicazione commerciale si assume come parametro il
consumatore medio del gruppo di riferimento.
Art. 3 – Terminologia, citazioni, prove tecniche e scientifiche, dati statistici
Terminologia, citazioni e menzioni di prove tecniche e scientifi..
pubblicità ingannevole di Emergency, non cita il personale retribuito

 

 post 661

ONLUS, abbinamento corretto

Le ONLUS sono associazioni senza scopo di lucro, termine (volutamente) ambiguo, riferito all’ente, tralasciando di definire se questa regola debba valere per tutto quello che gira intorno oppure se ci debbano essere delle eccezioni, come per esempio lo stipendio. E’ passata, ai tempi della stesura della legge sulle ONLUS, la linea di non andare ad interessarsi se questa retribuzione fosse attinente con gli scopi dell’ente.
Volendo specificare se anche i componenti di queste ONLUS debbano essere con lucro o senza lucro, qual’è l’abbinamento migliore o più coerente, così, ad occhio, tra

Associazione senza scopo di lucro
Associazione senza stipendiati

oppure

Associazione senza scopo di lucro
Associazione con stipendiati

due concezioni di ONLUS. Quale vi sembra più coerente?

Un paragone con i colori, che hanno tutta una serie di regole da seguire per abbinare tra loro le varie tonalità

Prima di truccarci la prima cosa che dobbiamo pensare è quella di scegliere i colori giusti per evitare pasticci.

La regola principale è quella di non mischiare i colori caldi con i colori freddi.

Sono caldi i colori che tendono all’arancio e al rosso
Sono freddi i colori che tendono al viola e al blu
Sono neutri i colori che tendono al nero, al bianco e al grigio

http://ilpiacerediesseredonna.blogspot.it/2012/04/la-scelta-dei-colori.html
traslitterando le regole dei colori caldo e freddo al mondo delle ONLUS, avremo:
per non combinare pasticci mai mischiare tra loro una voce fredda, come lo stipendio, con una voce calda, come le donazioni
abbinamenti da evitare in gastronomia:
Combinazioni alimentari corrette dieta dissociata

QUALI SONO I CORRETTI ABBINAMENTI ALIMENTARI?

Sebbene i sostenitori della dieta dissociata considerino il monopiatto la soluzione vincente per favorire i processi digestivi, esistono degli alimenti tra loro compatibili che possono essere tranquillamente abbinati.

Di seguito sono elencate alcune regole fondamentali per favorire i processi digestivi:

evitare di associare tipi diversi di proteine (latte e carne, uova e formaggio, pesce e legumi)
evitare di abbinare i carboidrati con la carne
evitare di abbinare tipi diversi di carboidrati (semplici e complessi come zucchero e pasta o uva e pane, banana e pane)

vi è poi l’indicazione “flessibile” di non associare tra loro diverse fonti di carboidrati complessi, non tanto per i problemi digestivi che ne derivano, ma per evitare di assumere un eccessivo apporto calorico.

http://www.my-personaltrainer.it/corrette-combinazioni-alimentari.htm

 post 659