Signora, cosa stava facendo al momento della rapina?

Chi decide in che maniera posizionare i monitor lo fa in maniera vergognosa (ultima immagine, biblioteca vigentina), concedendosi il privilegio di avere la privacy sui propri monitor quando invece utenti, clienti, dipendenti sono costretti a mostrare i loro a chiunque si trovi a passare nelle vicinanze. A questa signora invece e’ andata male, perche le e’ capitata una rapina proprio mentre stava per completare il suo solitario  anche se aveva disposto il monitor in maniera che nessuno potesse sbirciare
solitaire

signora, cosa stava facendo al momento della rapina?

 

dal post 208: ecco cosa succede quando un qualcosa legifera anche per il suo antiqualcosa. Questo e’ l’interno di una biblioteca milanese, con due tipi di monitor: quelli che permettono la visualizzazione agli altri e quelli che sono visibili solo al proprietario ( Milano, biblioteca vigentina).  Inutile dire che (la disposizione e’ decisa dai bibliotecari) i monitor visibili a tutti sono degli utenti e quelli non visibili dei bibliotecari

                                                            post 282 

Posted in biblio, Uncategorized.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *